• Home
  • FAQ Antico Egitto

approfondimenti Antico Egitto In questa sezione e nelle sottosezioni che verranno aggiunte vengono spiegate le principali nozioni che riguardano l'Antico Egitto, in modo tale da fornire una guida a coloro che si stanno appassionando allo studio di questa affascinante e misteriosa civiltà.
In altre sezioni del sito troverete gli stessi argomenti trattati con maggiore approfondimento. Per eventuali domande è possibile utilizzare il Forum a disposizione di tutti gli utenti registrati.

Lord Carnarvon - egittologo

Carnarvon, George Herbert (Highclere, Berkshire 1866 - Il Cairo 1923), egittologo britannico. Terminati gli studi, iniziò a viaggiare e nel 1903 si recò per la prima volta in Egitto.

Leggi tutto

Giovanni Battista Belzoni

Belzoni, Giovanni Battista (Padova 1778 - Gwato, Africa occidentale 1823), esploratore e archeologo italiano. Dopo aver studiato ingegneria a Roma, nel 1803 si recò in Inghilterra e nel 1815 si trasferì in Egitto, incaricato di raccogliere antichità per il British Museum di Londra.

Nei due anni successivi portò da Tebe l'enorme busto di Ramesse II (ora al British), esplorò il tempio di Idfu, aprì l'accesso al grande tempio di Abu Simbel, e condusse scavi a Karnak. Nel 1817 si recò nella Valle dei Re, dove scoprì la tomba del faraone Seti I, contenente un magnifico sarcofago d'alabastro (ora al John Soane's Museum, Londra). L'anno seguente Belzoni fu il primo a entrare nella piramide di Chefren a Giza, uno dei primi a visitare l'oasi di Siwa, e identificò inoltre le rovine di Berenice sul Mar Rosso.

Nel 1819 tornò in Inghilterra, dove pubblicò la Narrazione delle operazioni e delle recenti scoperte in piramidi, templi, tombe e scavi in Egitto e in Nubia.

Vedere gli articoli correlati per gli approfondimenti sull'avventuriero-archeologo-egittologo Giovanni Battista Belzoni

Il grande egittologo Howard Carter

Carter, Howard (Swaffham, Norfolk 1873 - Londra 1939), archeologo ed egittologo britannico. Dal 1891 al 1899 partecipò a una spedizione di scavi in Egitto; nel 1892 collaborò con l'egittologo britannico Flinders Petrie nel sito di Tell el-Amarna e gli fu affidato l'incarico di sovrintendente al dipartimento di antichità del governo egiziano.

Leggi tutto

Le piramidi: breve introduzione

La piramide è la struttura architettonica caratteristica delle tombe reali dell'Antico e del Medio Regno: al suo interno veniva garantita la vita del sovrano oltre la morte, nell'oltretomba; nelle vicinanze sorgevano a volte anche un tempio e altre costruzioni religiose. L'edificio racchiudeva la camera funeraria (talvolta sotterranea), dove veniva deposta la mummia del faraone. Le piramidi testimoniano una tecnica costruttiva di alto livello, tenuto conto della mancanza di attrezzi in ferro e di macchine per sollevare gli elementi della struttura: gli strumenti erano in pietra e i blocchi da costruzione, del peso di molte tonnellate, erano trascinati su scivoli e terrapieni, in tempi molto lunghi e con impiego di un elevatissimo numero di uomini e animali da tiro. Eccezionale è la precisione con cui questi monumenti sono orientati astronomicamente, rivolti a nord.

Leggi tutto

Le necropoli dell'Antico Egitto

In Egitto le necropoli erano generalmente ubicate fuori dai villaggi, ai margini del deserto, in luoghi non raggiungibili dalle piene del Nilo; poiché tali siti si trovavano a ovest del fiume, i defunti venivano chiamati "occidentali". Il tipo di tomba monumentale più antico, risalente alle prime fasi della storia faraonica (periodo tinita, 3100–2755 ca. a.C.), è la mastaba: inzialmente destinata esclusivamente al sovrano, consiste in una struttura in pietra, ciottoli e sabbia, che copre il pozzo funerario. L’articolazione interna della mastaba si complicò col passare del tempo, arrivando a comprendere varie sale e corridoi.

Leggi tutto

La mitologia Egizia (in breve)

Mitologia egizia: corpus di credenze costituenti la religione dell'antico Egitto, che influì particolarmente sull'evoluzione della cultura, pur non avendo gli egizi mai concepito la religione come un sistema teologico coerente.

Leggi tutto

Anubi - il dio dei morti

Anubi: nella mitologia egizia, dio dei morti a cui gli egizi attribuivano la funzione di giudicare le anime dei defunti raffrontando il peso del cuore del morto con quello della verità. Nelle raffigurazioni artistiche compare con una testa di sciacallo. Nella mitologia greca Anubi fu talvolta identificato con Ermes.

Il toro Api - divinità egizia

Api (mitologia) Toro sacro dell'antico Egitto, considerato l'incarnazione di Osiride o di Ptah, nel cui tempio, a Menfi, gli fu destinata un'apposita area per emettere oracoli. In età romana Api è raffigurato, in veste di imperator, come un uomo taurocefalo.