Saqqara: trovati 100 sarcofagi intatti, hanno oltre 2000 anni

Un centinaio di sarcofagi antichi di oltre duemila anni ma perfettamente conservati sono stati scoperti nella necropoli di Saqqara, al sud del Cairo. Si tratta di bare in legno sigillate e contenenti i resti di personaggi di primo piano della società dell'epoca: si tratta del periodo intermedio-tardo dell'antico Egitto (fra il 700 e il 300 a.C.). I sarcofagi si aggiungono ad altri 60 scoperti il mese scorso ma ancora più antichi. Il ministro egiziano del Turismo e delle Antichità Khaled el-Enani lo ha definito "un tesoro". Le scoperte degli archeologi nel sito di Saqqara, che si trova a poco più di 15 chilometri a sud delle piramidi Giza e comprende la necropoli di Menfi, capitale dell'antico Regno, non sono finite, ha aggiunto. I sarcofagi appena trovati, assieme a una quarantina di statue di antiche divinità e a diverse maschere funerarie, sono stati scoperti in pozzi funerari profondi 12 metri. Gli archeologi hanno aperto una delle bare, trovando una mummia avvolta in un sudario ornato con geroglifici colorati sottoponendola ai raggi x per verificarne lo stato di conservazione. Inoltre, due statue di legno sono state trovate nella tomba di un giudice della sesta dinastia, antica di oltre 4 millenni. Ora tutti i reperti verranno distribuiti in diversi musei egiziani fra i quali il Grande museo che aprirà alla periferia della capitale, nei pressi delle piramidi di Giza. Un'ulteriore scoperta sarà annunciata nelle prossime settimane, ha preannunciato il ministro.

Spedizione italo-egiziana scopre ad Assuan una necropoli con 35 mummie

Leggi tutto: Spedizione italo-egiziana scopre ad Assuan una necropoli con 35 mummie

Se la 'Valle dei Re' di Luxor ha fatto sognare generazioni di aspiranti Indiana Jones, la 'valle dei carovanieri' di Assuan non sarà da meno. A dare un assaggio delle centinaia di tombe che attendono ancora di essere scoperte in questo fazzoletto d'Egitto, all'ombra del mausoleo dell'Aga Khan, è la tomba di famiglia di un capo carovaniere chiamato Tjt, che dopo secoli di oblio è riemersa con un tesoretto in parte sfuggito ai predoni dell'antichità: 35 mummie, sarcofagi, anfore, vasi e materiali per maschere funerarie. A riportarlo alla luce è stata la missione italo-egiziana Eimawa 2019, coordinata dall'Università degli Studi di Milano e dal Ministero delle Antichità egiziano.

Leggi tutto

Torino Dalle Sabbie al Museo

Il Museo Egizio di Torino presenterà dal 2 marzo al 3 settembre una mostra centrata sulla figura di Ernesto Schiaparelli, Dalle Sabbie al Museo, che ripercorre la sua vita e l’attività di egittologo che lo portò alla direzione del Museo Egizio e alla guida della missione archeologica italiana in Egitto.

Leggi tutto

Scoperte due stanze segrete nella tomba del faraone Tutankhamon

Leggi tutto: Scoperte due stanze segrete nella tomba del faraone Tutankhamon

Potrebbe essere l’ultimo segreto del faraone-bambino, Tutankhamon, il più celebre della storia egiziana. È quasi certo che ci siano due camere nascoste dietro i muri della tomba del giovane principe a Luxor: lo ha annunciato il ministro delle Antichità egiziane, illustrando i risultati preliminari di un’analisi sofisticata realizzata con il radar.

Leggi tutto

Sulla cima delle Piramidi di Giza

Sulla piramide di Cheope
Leggi tutto: Sulla cima delle Piramidi di Giza
Sulla piramide di Cheope

Un gruppo di giovani "fotografi" russi ha eluso la sorveglianza degli addetti e si è arrampicata sulla cima della piramide di Cheope a Giza. La scalata delle piramidi è assolutamente vietata da moltissimi anni perché estremamente pericolosa (ci sono stati incidenti mortali in passato) e anche perché in un periodo di turismo di massa non sarebbe facilmente gestibile.

Leggi tutto

Edda Bresciani all'Accademia d'Egitto

Ieri sera all’Accademia d’Egitto, nella splendida cornice di Villa Borghese, la “regina” dell’egittologia italiana e internazionale, la professoressa Edda Bresciani, ha intrattenuto gli ospiti (con la sua grande capacità e con un pizzico di ironia che solo una persona con un lungo cammino di studi come il suo può permettersi) mostrando la bellezza dell’arte egiziana.

Leggi tutto