Glossario dei termini di egittologia

Indice articoli

Il Libro dei Morti

Raccolta di formule, generalmente scritta su papiro e collocata accanto al morto nella tomba. I vari capitoli che Ia compongono (circa 200) derivano dalle formule dei Testi dei Sarcofagi e dai Testi delle Piramidi ma trovarono una redazione compiuta, benché variabile a partire dal Nuovo Regno. II loro uso è attestato fino dalI'età greco romana.

Inondazione

Fenomeno regolare a cadenza annuale, che interessava Ia Valle del Nilo ed era causato dalle precipitazioni monsoniche estive sugli altipiani etiopici. L'incremento della portata d'acqua del Nilo de dei suoi affluenti del Nilo, faceva si che il livello del fiume si alzasse fino a straripare. La piena avveniva da luglio a ottobre, ricoprendo Ia piana alluvionale. Una sapiente regolazione permetteva di distribuire uniformemente l'acqua,soddisfacendo ai bisogni della agricoltura. Il fenomeno oggi non è più visibile in seguito alla costruzione della Grande Diga di Assuan.

Ipogeo

Termine di origine greca che designa un’arcata sotterranea. Riferita all’antico Egitto, l’ipogeo è la parte sotterranea della tomba, costituita quasi sempre da più vani, nei quali venivano posti i ricchi corredi. I più famosi ipogei sono quelli delle tombe di Alessandria.

Itifallico

Con il pene eretto (dal greco). E' un attributo caratteristico delle divinità maschili associate alla fertilità. Min in primo luogo, ma anche Amon a Luxor e Osiri nella sua qualità dio rigenerato.