Consigliati

Bignami della fotografia

Ci sono ancora alcuni fotografi che preferiscono utilizzare le tradizionali macchine fotografiche a pellicola, tuttavia la maggior parte predilige usare le moderne macchine fotografiche digitali. E' di pochi giorni fa la notizia che la Kodak ha smesso la produzione della notissima pellicola 36 mm Kodakchrome.
Canon, Nikon, Casio, Hp, Kodak, Olympus... vanno tutte bene: dovete solo prestare attenzione ad alcuni parametri.

Risoluzione:

Ormai una buona macchina fotografica digitale non dovrebbe essere al di sotto degli 8 mega pixel. Moltissime macchine fotografiche anche compatte arrivano oggi a 12Megapixel. Attenzione: 12 mega pixel costano spesso notevolmente di più di una 10megapixel ma la differenza è davvero minima: solo 176 pixel in larghezza. Ragion per cui potrebbe non valer la pena spendere molto di più per una differenza trascurabile della risoluzione. Va tenuto presente che un numero molto elevato di pixel fa anche aumentare la quantità di memoria richiesta per ogni singolo scatto, il consumo delle pile e i tempi di scatto.

Memoria

In vacanza si fotografa parecchio! Non lesinate sulle schede di memoria anche perché i prezzi sono molto bassi.. diciamo che in una bella vacanza in Egitto vi troverete a scattare in continuazione.. quindi comprate qualche scheda di memoria in più visto che i prezzi sono calati enormemente!

Le pile

Molto meglio le pile al litio che hanno una durata superiore rispetto alle alcaline: le macchine fotografiche attuali consumano molta energia poiché ultilizzano dei grossi e luminosissimi display. Quindi fate molta attenzione quando scelgiete la macchina fotografica: alcune hanno una autonomia davvero ridicola che si limita a una decina di scatti con le pile normali!

Reflex?

Le digitali reflex costano ancora parecchi soldi.. tuttavia hanno delle prestazioni decisamente superiori, sia dal punto di vista ottico che dal punto di vista funzionale. Se volete una macchina fotografica professionale, scegliere una reflex è quasi obbligatorio. Hanno tempi di scatto e modalità di messa a fuoco decisamente più rapidi. Fotografare oggetti in movimento con alcune macchinette digitali non reflex puo’ rivelarsi molto arduo.. scattano con parecchio ritardo. Certo, la reflex è anche più difficile da usare e più ingombrante.. un buon compromesso potrebbe essere quello delle macchine amatoriali non reflex ma con caratteristiche avanzate (zoom potente, risoluzione elevata).

Zoom:

Non prestate nessuna attenzione allo zoom digitale ma solo allo zoom ottico. Per avvicinare decentemente un soggetto è secondo me indispensabile almeno un 5x ma meglio un 8x o 12x.

Batterie

Prestate molta molta attenzione alla durate delle batterie.. le macchine fotografiche dell’ultima generazione consumano un sacco di energia! Se la durata è breve, assicuratevi almeno di avere sempre con voi delle batterie di ricambio.


ALCUNI CONSIGLI PER FARE BUONE FOTOGRAFIE

Fotografare le persone:

Ovviamente non stiamo a dilungarci su cose ovvie: chiedete sempre il permesso prima di fotografare le persone.. specialmente all’estero. Potreste trovare abitudini e sensibilità anche molto diverse. Se non acconsentono non cercate di “rubare” uno scatto, se necessario offrite una mancia, in ogni caso è sempre utile scambiare prima qualche parola.. L'essenziale per comporre delle buone fotografie di persone consta di alcune decisioni principali: quale formato di fotografia utilizzare, dove posizionare il soggetto all'interno del fotogramma, quali altri elementi includere nella fotografia, dove posizionare tali elementi, e quale angolo della fotocamera è più efficace.

Formato orizzontale e formato verticale

La maggior parte delle fotografie di persone sono di formato orizzontale, probabilmente perché è più semplice tenere una fotocamera in orizzontale. Il formato orizzontale è meglio, in generale, per le fotografie di gruppo. Tuttavia, un'immagine verticale può essere molto efficace per fotografie quali i ritratti a figura intera o i primi piani ravvicinati di un viso. L'insolito formato verticale può conferire all'immagine un effetto maggiore.

Posizionamento del soggetto

Per tenere viva l'attenzione di chi guarda, date alle vostre fotografie una disposizione marcata e spettacolare. Evitate di posizionare il soggetto proprio al centro dell'immagine a meno che non vogliate ottenere una disposizione formale in cui il soggetto è assolutamente dominante.

La regola dei terzi:

Per le fotografie istantanee di persone, o paesaggi, spesso la cosa più ragionevole è rispettare la tradizionale regola dei terzi. Immaginate due linee orizzontali che dividono l'immagine in terzi e due linee verticali che dividono anch'esse l'immagine in terzi. Posizionate l'elemento visivo più importante, solitamente il viso, o gli occhi in un primo piano, su uno dei punti di intersezione delle linee.

Spazio aperto:

quando una persona si muove lungo il campo visivo della vostra fotocamera, di solito l'immagine finale ha un impatto maggiore se il soggetto è decentrato. Lasciate lo spazio aperto nella direzione in cui si sta dirigendo il soggetto. Allo stesso modo, se lo sguardo di un soggetto è rivolto di lato, è meglio lasciare più spazio in quella direzione.

Fotografie al mare e in spiaggia

Spesso al mare c’è moltissima luce.. questo fa si che i volti spesso vengano in ombra.. per effetto della luminosità dello sfondo: in questi casi è opportuno usare il FLASH. Si! Sembra strano ma è così! Con tanta luce a volte è utile usare il flash!.
Sono pochi i soggetti che possono far ricordare le vacanze passate al mare. Questi soggetti offrono sempre più occasioni per scattare fotografie e andare incontro a nuove sfide. Vediamo ora tutto ciò di cui avete bisogno per scattare delle meravigliose fotografie in spiaggia.

Raccontate una storia

Ogni evento importante può essere raccontato con le immagini. Un'intera giornata all'aperto è ideale per un racconto fotografico. Catturate la partenza, l'arrivo, i momenti più significativi della giornata e il ritorno a casa dei bambini ormai stanchi e assonnati.

Proteggete la vostra attrezzatura fotografica

La sabbia, l'acqua e il calore sono i peggiori nemici della vostra fotocamera. Sulla spiaggia sono presenti tutte queste condizioni. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti su come affrontare queste situazioni. Quando non state scattando le fotografie, mantenete la fotocamera e la pellicola in una busta di plastica chiusa lontano dal sole, magari sotto un asciugamano bianco. Ricaricate la vostra fotocamera all'ombra in modo che la luce del sole non colpisca la pellicola e danneggi le foto.
Prendete in considerazione l'uso di una fotocamera monouso invece della vostra fotocamera preferita. In questo modo non vi dispiacerà poi così tanto se sulla fotocamera ci finisce della sabbia o dell'acqua.

Decentrando il soggetto si ottiene spesso una composizione più dinamica e interessante.
Anche se il vostro soggetto riempie l'intero fotogramma, la parte più importante del soggetto (ad esempio, gli occhi nel caso di un ritratto) non deve essere perfettamente centrata.

Rispettate la regola dei terzi.

Un modo semplice per comporre immagini decentrate è immaginare di sovrapporre al mirino il gioco del tris. Evitate di posizionare il vostro soggetto nel quadratino centrale e avrete rispettato la regola dei terzi. Tentate di posizionare il vostro soggetto in corrispondenza di una delle linee immaginarie che dividono il fotogramma.

Guardate l'orizzonte.

Solitamente un soggetto decentrato è la soluzione migliore soluzione, allo stesso modo una linea dell'orizzonte decentrata e dritta è il migliore dei risultati. Evitate di tagliare a metà la vostra fotografia ponendo la linea dell'orizzonte a metà dell'immagine. Per accentuare la spaziosità, posizionate la linea dell'orizzonte nella parte inferiore dell'immagine. Per dare un'impressione di vicinanza, posizionate la linea dell'orizzonte nella parte superiore dell'immagine.

Foto con scarsa illuminazione:

Molte persone hanno difficoltà a fotografare in condizioni di luce fioca. Eppure è un'opportunità per fare fotografie interessanti. Così se le nuvole minacciano il vostro pic-nic o se si alza il sipario di un palcoscenico, sarete pronti a creare immagini luminose.

Tenete la fotocamera ferma!

Per evitare immagini mosse, poggiate la fotocamera su un corrimano, sullo schienale di una sedia, su un tavolo oppure appoggiatevi contro un albero o una colonna. Ciò impedisce che la fotocamera si muova e che le foto vengano mosse. In alternativa, utilizzare un trepiede.

Disattivate il flash

Per una luce di maggior effetto, quando fotografate in esterni con luce fioca e il soggetto non si trova alla portata del flash (è lontano più di 3 metri), disattivate il flash e utilizzate la luce ambiente.. Tenete ferma la fotocamera o utilizzate un treppiedeassicurandovi di utilizzare una pellicola ad alta sensibilità se la fotocamera è a pellicola.

Se usate una macchina tradizionale utilizzate una pellicola ultrasensibile oppure regolate gli asa sulla vostra digitale su un valore più elvevato. Una pellicola ultrasensibile (o ad alta sensibilità o veloce) è particolarmente sensibile alla luce e permette di ottenere buone foto anche se la luce è molto fioca. Utilizzate una pellicola 400, 800 o superiore, ad esempio una pellicola KODAK MAX Versatility o KODAK MAX Versatility Plus.

Rimanete entro la portata del flash

Solitamente la portata del flash delle fotocamere digitali varia dai due ai tre metri circa fino a un massimo di quattro metri e mezzo circa per le macchine fotografiche tradizionali. I soggetti che si trovano al di fuori di tale portata nella foto appariranno o troppo scuri o troppo chiari. Consultate il manuale della fotocamera e verificate che il soggetto si trovi entro la portata utile del flash.

Premete leggermente il pulsante dell'otturatore

Per evitare fotografie sfocate, non dovete colpire il pulsante dell'otturatore o urtare la fotocamera. Premetelo leggermente e con delicatezza in modo tale da ottenere immagini nitide.