monumenti Gli antichi egizi furono un popolo di grandissimi costruttori. In cima alle preoccupazioni di ognuno dei faraoni che si sono succeduti nei tre millenni della storia egizia c'è sempre stata quella di lasciare dei monumenti, degli obelischi, dei templi, delle sepolture che lo ricordassero ai posteri e lo rendessero immortale. A distanza di millenni, possiamo dire che in qualche maniera sono riusciti nel loro intento.

La Valle dei Re - Storia e scoperta

Testi tratti dall’ottimo libro di Christian Jacq: LA VALLE DEI RE - Storia e scoperta di una dimora eterna. Edizioni: Oscar Saggi Mondatori.

"La Valle dei re. Il suo solo nome ci proietta nel sogno!" scrive Howard Carter [Il grande egittologo Howard Carter], lo scopritore della tomba di Tutankhamon [vedi anche Destini Incrociati - Carter e Carnavon]. "Tra tutte le meraviglie dell'Egitto, non ce n'è una che colpisca altrettanto l'immaginazione. Qui, lontano dal frastuono della vita, in questa valle desertica, dominata dalla "cima" come da una piramide naturale, giacciono una trentina di re." Sulla Valle dei re, il sito più famoso e più visitato dell'Egitto faraonico, aleggia ancora un'ombra di mistero, e numerosi rimangono gli enigmi che la riguardano.

Leggi tutto