Heracleion - Atlantide?

Stele di Heracleion
Stele di Heracleion
La città perduta di Atlantide ha eluso gli esploratori per secoli ed è quasi certamente nell'ambito del mito. Incredibilmente, però, una città antica sembrerebbe essere Atlantide in tutto tranne che nel nome è emersa dal mare nei pressi di Alessandria d'Egitto. La città perduta di Heracleion sta ora mostrando i suoi tesori. Proprio come nella classica mitologia, Heracleion una volta era una prospero e fiorente città prima che fosse inghiottita dal mare circa 1.500 anni fa.

Era abbastanza grande da essere menzionata dallo scrittore greco Erodoto, lo storico 5 ° secolo aC. Ma non si aveva fino al 2001 nessuna prova concreta di un grande insediamento. Nel 2001 quando un gruppo di ricercatori e archeologi guidati dall'archeologo marino Franck Goddio ritrovarono alcune resti che li hanno portati ad uno dei più grandi ritrovamenti del 21 ° secolo.

Goddio era in cerca di navi da guerra di Napoleone (1798 Battaglia del Nilo, quando fu sconfitto da Nelson in queste acque stesse), ma da queste ricerche sono risultati ritrovamenti molto più significativi. La squadra di Goddio da allora è stata affiancata dalla Oxford Centre for Maritime Archaeology e dal Dipartimento delle Antichità d'Egitto che assieme hanno prodotto una quantità impressionante di reperti. Gli archeologi per prima cosa hanno affrontato il difficile compito di rimontare i massicci frammenti di pietra sul fondo del mare prima che fossero trasportati in superficie. Dodici anni dopo la scoperta, i reperti di Heracleion-Atlantide sono stati esposti alla vista del pubblico. Per la prima volta dopo più di un millennio trascorso sotto il limo e l'acqua di Abukir, 20 miglia a nord-est di Alessandria le antiche rovina sono tornate alla luce. Tra le scoperte più interessanti di questa antica città egizia ci sono le colossali statue della dea egizia Iside, del dio Hapi, e un faraone egiziano non identificato - tutti conservati in perfette condizioni nel fango del fondale marino. Insieme a queste statue ci sono centinaia di piccole statue di divinità egizie - tra i quali le figure che custodivano il tempio dove Cleopatra VII è stata proclamata come regina del Nilo.

Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
Heracleion-Atlantide?
 
Sembra che il tempio di Amun-Gereb presso Heracleion fosse l'equivalente egiziano della Abbazia di Westminster, dove la regina del Regno Unito è stata incoronata 60 anni fa. Decine di sarcofagi sono stati ritrovati: contenevano i corpi di animali mummificati sacrificati ad Amun-Gereb, il dio supremo degli Egiziani. Molti amuleti, ciondoli con significati religiosi, sono stati rinvenuti e mostrando divinità come Iside, Osiride e Horus. Questi manufatti religiosi erano prodotti non solo per gli Egiziani, ma per i mercanti in visita, che li hanno incorporati nelle loro religioni, o erano l'equivalente dei moderni souvenir, per ricordare loro i loro viaggi lontani. L'importanza di Heracleion è stata ulteriormente dimostrata dalla scoperta di 64 navi - il maggior numero di navi antiche mai trovate in un unico luogo. Altri reperti illustrano come Heracleion fosse cruciale era per l'economia del mondo antico. Monete d'oro, di piombo, bronzo e pietra, pesi da Atene (utilizzato per misurare il valore dei beni e per calcolare l'imposta dovuta) mostrano che Heracleion era un centro di scambi commerciali molto importante nel mar Mediterraneo.

Nel mondo antico, il Mar Mediterraneo e i suoi porti erano l'equivalente di una autostrada o di un hub aeroportuale. Tutti i centri più grandi, tra cui Costantinopoli, Roma e Atene, erano sulla costa o sui fiumi con facile accesso al mare. E ora, in seguito alle scoperte del 2001, Heracleion può essere aggiunta al loro numero delle città portuali più importanti dell'antichità e ai porti più importanti d'Egitto. Il Heracleion aggiungerà nuovi dettagli alla nostra comprensione del mondo antico anche perché, tra le scoperte, ci sono steli perfettamente conservate e decorate con geroglifici. Una volta tradotte, ci riveleranno molto della vita religiosa e politica in questo angolo dell'antico Egitto. E 'stata ritrovata una stele simile alla celebre "Rosetta Stone" scoperta nel Delta del Nilo, presso la città di Rosetta nel 1799 da un soldato francese, e ora al British Museum.

E come la Stele di Rosetta, le stele trovata sotto le acque di Abukir è incisa in egiziano e in greco. Il nome stesso della città è preso da quello più famoso degli eroi greci, Eracle - Ercole - le cui 12 fatiche, tra cui uccidere l'Idra e catturare Cerbero, il cane infernale a più teste che custodiva le porte degli Inferi, hanno affascinato il mondo antico.

Heraklion è la capitale di Creta, deriva dal nome di Eracle, come pure Ercolano, l'antica città romana che fu sepolta sotto la cenere quando il Vesuvio eruttò nel 79 dC.

Sembra che Heracleion perse importanza nel periodo più tardo, eclissata dalla sua vicina città di Alessandria, che divenne la capitale dell'Egitto in 312BC.

Eppure, Heracleion protraesse, in seguito sotto il controllo romano, fino a quando è scivolata nella sua tomba d'acqua nel 6 ° o 7 ° secolo dC.

Se questo articolo è stato utile per la tua ricerca sull'Antico Egitto, clicca mi piace! Grazie!